Il "Laboratorio - Il Tempo e lo Spazio-" è un'associazione culturale e di promozione sociale dedita alla ricerca delle attività manuali di ieri e di oggi attraverso: indagini sul territorio, osservazione di manufatti antichi, interviste alle persone anziane.

E' uno studio che parte dalla nostra terra, per spaziare oltre i confini della Sardegna, a salvaguardia di tecniche in via di estinzione, per confrontarci con donne e  uomini, opere e manufatti che restano a testimoniare la storia e la sua evoluzione.

Il "Laboratorio" si pone al di fuori di qualsiasi ottica di lucro, il nostro è un "tempo ritrovato", dedicato ad attività che in un periodo recente della nostra storia, erano considerate segni di colpevole alienazione, "tempo rubato all'intelligenza".

Realizziamo manufatti in un contesto di ricerca interpersonale, non oggetti isolati, ma contestualizzati e significativi perchè espressione di un rapporto tra l'autore antico e quello moderno, tra la realtà e l'esperienza passata e presente, opere proiettate al futuro, poichè possono offrire possibilità lavorative se viste in un'ottica moderna e attuale.

Siamo consapevoli dell'importanza delle nostre radici, intendendo per esse i valori, i modelli di comportamento, i ruoli sociali, le modalità di aggregazione, il senso di appartenenza ad un gruppo.

In un periodo di deterioramento e disgregazione del tessuto sociale quale quello attuale, recuperiamo, attraverso le varie attività, i tempi e i ritmi della quotidianità, della propria biografia, della nostra storia

Guardiamo al presente, arricchendo ed integrando le nostre conoscenze con quelle provenienti da altre culture, progettiamo un futuro dove possa ricrearsi quel tessuto di comunicazione tra l'adulto e il minore, il singolo e la comunità, che l'industrializzazione e la cultura di massa hanno rigettato.

Ogni cultura umana è caratterizzata da un sistema, periodicamente mutevole, di produzione e comunicazione, elaborazione e trasmissione nel tempo e nello spazio fisico e sociale.

Un sistema che si esprime attraverso aspetti e oggetti, tra questi anche la scrittura, anch'essa attività manuale, non solo segnica; è pensiero che prende forma materiale, è atto tecnico e di comunicazione, che in essa trovano unità.

Il Laboratorio intende affidare alle parole,ai manufatti e alle immagini ciò che la nostra cultura tradizionale ci ha trasmesso : il cammino dell'uomo e i segni della storia, scritti negli utensili, nell'abilità artigiana, nell'abbigliamento, nella creatività, nell'arte plastica.

Storia che sarebbe destinata a perdersi nel silenzio se il racconto della memoria non si protraesse oltre il tempo e lo spazio, lungo il filo narrativo dipanato nel lavoro.